[ Archivio notizie ]       :<[ Entra nel nostro sito ]>:       [ Ammninistrazione ] 



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitÓ.
Non pu˛ pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.


  Obiettivo raggiunto: LA SALVEZZA!!! - notizia del 04/06/2007
 

Finale di campionato pieno di emozioni per la Pieve che riesce a salvarsi grazie alla sua miglior posizione in classifica e alla netta superiorità dimostrata nel doppio confronto con un coriaceo Macerata Feltria ma facciamo un passo indietro.
Il giorno 16/05 la CAF comunica che il ricorso presentato dall′Olimpia M.F. per la famosa partita del 1 novembre 06 è stato respinto e la lega decide pertanto che la prima partita dovrà essere disputata a Macerata Feltria domenica 20/05/07.Dopo questo inizio positivo di settimana la doccia fredda per la Pieve: squalifica di 2 giornate del fantasista Trufelli e infortuni per gli altri attaccanti Maggioli, Spinaci e Gariglio. Nonostante questo una rimaneggiata Pieve si presenta a Macerata Feltria con il piglio giusto cercando di fare la partita ma alla fine saranno i locali a vincere siglando l′unica rete della giornata in piena zona cesarini con il bomber Baffioni. La settimana successiva tutto la squadra e i dirigenti si concentrano su un unico obiettivo,la SALVEZZA, da centrare fra le mura amiche dove poche squadre sono riuscite a vincere.Lo staff tecnico e medico fanno un mezzo miracolo riuscendo a recuperare Maggioli e Spinaci mentre per Gariglio si prospetta l′operazione al ginocchio.Tutta la squadra si allena con intensità e spirito di abnegazione e gli sforzi daranno i loro frutti. Domenica 27/05 ore 16:30 in campo per la Pieve: Macchini, De Giorgi, Bernardini, Tenore, Kondratsky, Pratelli, Spinaci, Magi, Maggioli, Marino, Balducci. A disp.Colletta, Fanelli, Tarallini, Catani, Mainardi, Munari, Lucarini.
Inizia la partita ma le squadre sembrano contratte e le occasioni da rete sono poche.Da rilevare solo tre tiri in porta per i locali e nessuno per gli ospiti. A dispetto della fin qui poco esaltante partita i tifosi si fanno sentire intonando cori di sostegno per le compagini in campo. Dopo la pausa i locali entrano in campo con più motivazioni creando diverse occasioni da rete con Marino, Maggioli e Tenore. Il primo tiro in porta degli ospiti si ha al decimo della ripresa con un velleitario colpo di testa del sempreverde Calabresi. Al 20’ la Pieve passa in vantaggio, Spinaci si invola sulla destra e mette al centro un palla che il capocannoniere del girone Marino insacca con un preciso colpo di testa alle spalle dell’ottimo Barilari.Due minuti dopo sempre Marino ha la palla per raddoppiare ma il pericoloso fendente viene deviato a lato dal portiere ospite. La Pieve continua a spingere ma stavolta è il palo a salvare la porta ospite su preciso rasoterra del bomber Maggioli. Nel finale seconda e ultima palla gol del Macerata con Baffioni ma l’ottimo Macchini salva la porta locale con uno splendido intervento di istinto e bravura. Finisce la partita è la Pieve conquista la meritata salvezza dopo una stagione cominciata tra mille difficoltà. I ringraziamenti vanno prima di tutto ai ragazzi che hanno dimostrato un forte spirito di gruppo che si è evidenziato soprattutto nei momenti di difficoltà. Inoltre quando l’ estate scorsa, dopo tre anni ad alti livelli, prevalevano nella Società molte incertezze i ragazzi hanno ugualmente continuato a credere in un progetto che prevedeva una stagione a dir poco insidiosa. Per questi motivi il maggior merito va ai giocatori ma anche la Società e i fantastici Tifosi hanno fatto di tutto per mettere nelle miglior condizioni di giocare i propri beniamini contribuendo in modo deciso alla salvezza. Dopo una stagione così intensa ora il meritato riposo. Appuntamento al prossimo agosto con tutto il riconfermatissimo staff.
Il Presidente