[ Archivio notizie ]       :<[ Entra nel nostro sito ]>:       [ Ammninistrazione ] 



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitÓ.
Non pu˛ pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.


   Vittoria di Dati-Giusti al 4. Rally Montefeltro - notizia del 04/11/2007
 



Vittoria, la seconda stagionale, al 4. Rally Montefeltro, per l′equipaggio toscano composto da Emanuele Dati ed Alessandro Giusti, con la Subaru Impreza STi del team Procar-Gass Racing.

L′ultima prova del Trofeo Rally Terra, ha dunque rivisto sul gradino più alto del podio (dopo il successo al rally dell′adriatico dello scorso giugno) i vincitori della Subaru Cup 2007, autori di una gara tutta all′attacco, con la quale hanno anche acquisito la seconda posizione assoluta di Campionato, per la quale erano in lotta con il loro conterraneo Stefano Bizzarri.

Dati e Giusti hanno preso il comando della classifica già dalla prima prova speciale, resistendo ai decisi attacchi di Simone Campedelli (al debutto con la Toyota Corolla S2000) e del locale Federico Martelli (Subaru Impreza Sti). L′avvio deciso verso il successo di Dati si è avuto nell′ultimo giro di gara, con il buio: il versiliese ha forzato il ritmo sulla settima prova, staccando Campedelli di 11”4 e Martelli di 10”1. In più, per Campedelli c′è stato il problema di un cattivo funzionamento della fanaliera supplementare e dell′ eccessivo appannamento del parabrezza.

Dati dunque ha chiuso nel migliore dei modi, secondo assoluto in campionato, una stagioni di grandi performance, lasciandosi alle spalle un′accesa bagarre dalla quale è poi emerso secondo Campedelli, peraltro già Campione su terra (eletto in Costa Smeralda lo scorso ottobre). Il portacolori della Rubicone Corse ha saputo correre in grande stile anche con una vettura a lui nuova, esemplare allestito dalla blasonata scuderia genovese “del Grifone”, che correva per la prima volta in Italia. Terza piazza finale per l′ottimo Federico Martelli, che nella gara di casa ha còlto il miglior risultato della stagione al termine di una giornata dove ha sempre messo i pensieri agli altri due, soprattutto a Campedelli.

Quarto assoluto è arrivato all′ultimo tuffo un altro veloce pilota locale, Daniele Ceccoli (Mitsubishi Lancer EVO IX), che ha avuto ragione nelle ultime battute dell′evergreen Giuseppe Grossi (id.), quinto, rallentato durante il primo giro di prove da una errata scelta di gomme. Sesto ha invece chiuso il veneto Mauro Trentin, anche lui al via con una Lancer EVO IX, con la quale è stato costantemente a ridosso delle posizioni di vertice senza commettere errori, settimo è l′aostano Elwis Chentre (id), penalizzato durante la prima prova speciale da un testacoda, ottavo Giovanni Manfrinato (Subaru Impreza Sti), nono Bizzarri (Mitsubishi Lancer EVO IX), per tutta la gara sfiancato da una vettura afflitta da diversi problemi tecnici, che non lo ha assecondato sia nella ricorsa per la seconda piazza di campionato che neppure per tentare la vittoria nella Mitsubishi EVO Cup, trofeo andato nelle mani del modenese Alan Scorcioni, che tra l′altro ha finito decimo assoluto.

Tra le due ruote motrici trionfo in gara ed anche in campionato del locale Alex Broccoli (Renault Clio S1600) e festa grande anche per Alex Raschi, che aggiudicandosi la vittoria tra le due ruote motrici del gruppo N ha conquistato anche l′alloro tricolore.

Giuliano Calzolari, con Silvio Stefanelli alle note (Ford Escort RS) ha vinto tra le vetture di scaduta omologazione davanti a Marco Fantini (Opel Corsa) a 5”6 e terzo Michele Pianosi (BMW M3) a 1′02”3.

Soddisfazione per la Scuderia San Marino, che ha saputo portare a termine una gara che ha dovuto modificare già in corso d′opera il proprio percorso a causa di alcune strade rese impraticabili dal maltempo, ma che alla fine non ha disatteso le aspettative dei piloti e di tutti gli addetti ai lavori, confezionando un momento sportivo rivelatosi il più acceso ed incerto della stagione.

CLASSIFICA FINALE: 1. Dati-Giusti (Subaru Impreza STi) in 1′18′43”3; 2. Campedelli a 10”5; 3. Martelli-Pisano (Subaru Impreza STi) a 15”8; 4. Ceccoli-Biondi (Mitsubishi Lancer EVO IX) a 38”3; 5. Grossi-Pavesi (Mitsubishi Lancer EVO IX) a 40”1.

CLASSIFICA FINALE DI CAMPIONATO: 1. Campedelli 46 punti; 2. Dati 35; 3.Bizzarri 27

Fonte:Eurosport