[ Archivio notizie ]       :<[ Entra nel nostro sito ]>:       [ Ammninistrazione ] 



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitÓ.
Non pu˛ pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.


  Lavori di manutenzione sul territorio comunale - notizia del 15/08/2009
 


Urbino (PU)- Dal 3 agosto hanno iniziato a lavorare i “frazionisti” che opereranno sul territorio comunale di Urbino. Si tratta di 24 persone con delle competenze specifiche che d’ora in avanti si occuperanno di piccoli lavori di manutenzione nelle frazioni comunali. Ogni “frazionista” ha una precisa zona da seguire. Nelle frazioni più ampie, come ad esempio Canavaccio, sono stati assegnati fino a tre addetti impegnati con continuità. Per realizzare il servizio l’Assessorato ai Lavori Pubblici ha fatto una convenzione con AUSER (pensionati Cgil) e ANTEAS. Prima di iniziare il loro lavoro gli addetti hanno incontrato l’assessore ai Lavori Pubblici Francesca Crespini presso la sede del Municipio.

I nomi dei frazionisti, con le relative aree di intervento, sono da oggi pubblicati sul sito Internet del Comune (www.comune.urbino.pu.it). Questo è l’elenco:

Canavaccio Garbugli Luigi Clementi Italo Torre S. Tommaso Cecconi Daniele Scotaneto Arduini Celso Trasanni/Castelboccione Carigi Loredano Polidori Sergio Trasanni/Casino Noci Ceccarini Amato Antonelli Nazzareno Pantiere Munari Montecalende Moroni Donato Schieti Taini Delfino Taini Giuliano Edera Guido Camazzasette Politi Luciano Miniera Politi Giorgio Pieve di Cagna/Girfalco/Cà Vagnino Riservati Alfio Bernardini Cristoforo Ghiselli Gino Mazzaferro Tontini Diego Pretelli Luigi Pallino Bustelli Rino Cimitero S.Bernardino Teodori Alfio
Capoluogo Via Stazione FF.SS. e traverse – Via Nazionale (tratto bivio Galassini – Mercatale – incrocio Cà Rusciolo) – Borgo Mercatale Calabrese Carmine Monteduro Salvatore - Piantata Pierini Liviano Spezi Nazario

“Da questo mese -ha ribadito l’assessore Crespini- i ‘frazionisti’ potranno diventare un utile e continuo ‘contatto’ fra l’Amministrazione comunale e la gente che risiede sul territorio. I residenti potranno anche segnalare a questi addetti alcune necessità di intervento, in modo che il lavoro possa procedere seguendo una programmazione efficace”.


Fonte:Redazione Fanoinforma