[ Archivio notizie ]       :<[ Entra nel nostro sito ]>:       [ Ammninistrazione ] 



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitÓ.
Non pu˛ pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.


  Marchionni vs Pieve di Cagna 1 - 1 - notizia del 25/09/2009
 


A.Marchionni: Scudella, Frezza, Ciavaglia (24’ st Vampa), Grieco, Gasparini, Gentili, Eusebi (1’ st Giorgini), Percetti (1’ st Montesi), Rolon, Ugolini, Battisti (A disp. Cinotti, Cazzato, Sticca e Luzi) All. Bastianoni

Pieve di Cagna: Rossi, Balducci, Bernardini, Martelli, Vecchietti L., Antonazzo, Spinaci, Becilli (33’ st Della Martera), Della Chiara (27’ st Corsucci), Marino, Ercolani (21’ st Pierotti) (A disp. Iaffaldano, Rumori, Catani e Guidi) All. Muzzini

Arbitro: Mataloni di Macerata

Reti: Della Chiara al 39’ pt e Battisti al 27’ st su rigore

Ammoniti: Palazzi, Antonazzo, Balducci, Vecchietti, Della Martera.

Espulso: Vecchietti L. al 42’ st per proteste.

Angoli: 5 a 6.

Recupero: 1 + 4

Spettatori: 100 circa.

Note: giornata calda, campo in buone condizioni. Prima della partita è stato osservato un minuto di raccoglimento per le sei vittime italiane in Afganistan.

Fano – Termina in parità una partita dominata dalla Pieve di Cagna nel primo tempo e che a causa del vistoso calo nella ripresa sarebbe potuta finire male se “super” Marco Rossi non avesse respinto con i piedi un calcio di rigore di Rolon a due minuti dal termine. Merito della squadra fanese che ci ha sempre creduto fino alla fine e grazie anche ai cambi effettuati dal suo allenatore Bastianoni nella ripresa ha sfiorato il colpaccio contro la quotata squadra di mister Muzzini. Una sconfitta per la Pieve sarebbe stata esagerata considerata la buona prestazione nel primo tempo. Unica nota stonata di tutta la partita il pessimo arbitraggio del Sig. Mataloni che con il suo comportamento ha finito per scontentare entrambe le formazioni. Prima frazione con tre ottime occasioni sciupate dagli ospiti (Marino al 6’ sul quale Scudella si superava togliendo la palla dal sette, Vecchietti di testa al 19’ e Della Chiara sempre di testa al 30’) prima di passare in vantaggio al 39’ con Della Chiara autore di uno splendido tiro che coglieva il giovane Scudella un po’ fuori dai pali. L’unica vera occasione dei locali era capitata sui piedi di Rolon al 14’ che da due passi alzava sopra la traversa. Marchionni che esce dagli spogliatoi con tanta determinazione e chiude la Pieve nella sua metà campo. Battisti e Rolon impegnano subito Rossi al 3’ e al 4’ che deve superarsi per non capitolare. Diagonale pericoloso di Ugolini che fa la barba al palo al 18’. Pieve alle corde e Marchionni che perviene al pareggio (meritato) al 27’ con Battisti abile a trasformare un penalty concesso per un fallo di Balducci su Rolon. Proteste dei locali che reclamavano anche per il secondo giallo (forse giusto) non concesso dall’incerto Mataloni. Muzzini corre ai ripari ma i suoi cambi invece di migliorare la situazione la peggiorano fino a che si arriva all’episodio che potrebbe ribaltare il risultato. Vecchietti entra sul pallone mandandolo in angolo scontrandosi con Rolon. L’arbitro tra la sorpresa di quasi tutti indica il dischetto, Vecchietti non ci sta e per le veementi proteste si fa espellere. Rolon va sul dischetto ma la sua conclusione potente è troppo centrale e Rossi, pur proteso dall’altra parte può respingere con i piedi facendo esultare i suoi. Non succede più niente e dopo quattro minuti di riposo arriva il triplice fischio finale. I migliori: nel Marchionni Frezza, Grieco e Rolon. Nella Pieve: Rossi, Martelli e Antonazzo.


Giuseppe Stulzini

fonte:http://www.radioc1inblu.it