[ Archivio notizie ]       :<[ Entra nel nostro sito ]>:       [ Ammninistrazione ] 



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitÓ.
Non pu˛ pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.


  Urbino, nel 2018 il Comune mette all’asta 17 tra terreni e fabbricati - notizia del 23/03/2018
 


di GIACOMO TIROZZI
URBINO – Una pista di motocross, nove casolari tra Urbino, Sassocorvaro e Fermignano, un terreno edificabile appena fuori le mura, un palazzo del centro storico, alcuni boschi, due magazzini, due aree a verde pubblico e vari poderi: sono questi i 17 immobili che il Comune metterà all’asta nel 2018.

Cinque sono proposti per la prima volta (tra cui un terreno edificabile) mentre gli altri 12 erano già stati messi in vendita negli anni precedenti, ma l’asta era andata parzialmente deserta. Per questo motivo l’amministrazione in vista del nuovo bando ha deciso di ridurne del 10% il valore. Tre degli immobili (la pista di motocross, un casolare vicino al cimitero di San Bernardino e un podere a Fermignano) sono già in affitto a privati. Quello meno caro è nella frazione di Cavallino con una superficie di 400 mq al prezzo di 4.000 euro, mentre quello più costoso è un terreno edificabile di 2.423 mq in via Quattroventi, di cui sono proprietari il Comune (con una quota del 23,60%), l’Asur e l’Università. Il prezzo di partenza è di 2.423.000 euro.

Per il pagamento l’amministrazione ammette anche una piccola rateizzazione. Come scritto nella delibera, il 50% della somma dovrà essere versata alla stipula del contratto preliminare per la vendita e la restante quota pagata in due rate entro 12 mesi dall’acquisto.

Il pezzo pregiato è un terreno edificabile vicino alla biblioteca di Scienze motorie
I nuovi terreni messi in vendita sono cinque. Il più importante ha un’area di 2.423 mq e si trova in via Quattroventi. Il Comune, proprietario al 23,60%, ha cambiato la destinazione d’uso trasformandolo in un’area edificabile in modo tale da favorire le esigenze di mercato. Per la vendita si parte da una base d’asta di 2.423.000 euro. L’area è nella zona del “Petriccio” dove verranno realizzati la nuova facoltà di Scienze Motorie, l’ampliamento delle strutture parrocchiali della chiesa della SS. Annunziata e la riqualificazione dell’area di Mondolce.

Gli altri quattro sono due magazzini e due aree a verde pubblico che il Comune ha deciso di vendere, senza cambiarne la destinazione d’uso, perché marginali e inserite in contesti abitativi già dotati di sufficienti standard urbanistici. Come si legge nella delibera, la vendita viene effettuata anche perché la gestione come aree pubbliche comporterebbe dei costi di gestione sproporzionati rispetto alla effettiva utilità pubblica delle aree.

Uno dei magazzini è situato lungo l’ex strada provinciale Pesaro-Urbino ed è di 2000 mq. Il costo, a base d’asta, è di 25.000 euro. L’altro, invece, è un terreno di 400 mq a Cavallino e destinato ad attrezzature per la scuole o come parco pubblico o sportivo. Viene ceduto come area a verde non edificabile. Si parte da un prezzo di 4.000 euro.

Le aree destinate a verde pubblico e parcheggi sono a Cal Medico di Montecalvo in Foglia e Cavallino. La prima è di 1723 mq ed è messa in vendita al prezzo di 20.600 euro, mentre la seconda è di 692 mq. Per acquistarla bisogna sborsare 13.000 euro.

In vendita anche un palazzo del centro storico e il terreno che ospita la pista di motocross a Fermignano
Tra i beni immobili, alcuni già in vendita dal 2008 in poi, ci sono anche la pista da moto cross “La Ginestra” a Fermignano (in affitto a 743 euro all’anno dal 1998 al MotoClub Fermignanese) e un palazzo del centro storico in via Pozzo Nuovo. Il primo è in vendita a 160.000 euro e, come già scritto precedentemente dal Ducato, non è possibile cambiarne la destinazione d’uso che rimane di tipo sportivo. Nel 2016, la precedente amministrazione di Fermignano (quella del sindaco Giorgio Cancellieri), si era mostrata disposta a trattare, proprio attorno alla cifra di 160.000 euro, ma poi non se ne era fatto più nulla. Il secondo edificio è in vendita a 963.090 euro. Questo palazzo, su tre piani, può essere destinato a fini commerciali e di residenza.

Il resto dei terreni sono poderi di campagna per un valore complessivo di 743.888 euro e della superficie totale di 563.923 mq situati nel comune di Urbino nelle località di San Bernardino, Montesoffio e Calpino, mentre gli altri nei comuni di Fermignano e Sassocorvaro. In particolare, come già rivelato dal Ducato, i poderi “Ca Del Monte” (a San Bernardino, vicino al cimitero) e “Cà Letizia” (a Monte Polo di Fermignano) erano già stati messi in affitto dall’Amministrazione nel 2017.

A questi si sommano gli 489.258 mq di boschi e terre incolte in vendita a un prezzo di partenza di 95.400,05 euro e un terreno alle Cesane di 13.477 mq al costo, su base d’asta, di 16.200 euro.

I terreni messi all’asta dal Comune
Podere “Cà La Vedova” a Montesoffio. L’edificio si sviluppa su due piani ed ha una superficie di mq. 500 con un’area di sedime, l’area che occupano le fondamenta dell’edificio e su cui è possibile quindi edificare, di mq. 5.000. Si parte da un prezzo di 106.839,63 euro.
Podere “Cà Paolo”. È a Calpino ai confini con il Comune di Fermignano. Il fabbricato si sviluppa su due piani e ha una superficie di 195 mq. Nel suo complesso il terreno ha una estensione di 23.932 mq di cui coltivabili 10.000 mq. Il prezzo di partenza è di 123.210,41 euro.
Podere “Il Monte”. Si trova nelle vicinanze del Cimitero monumentale di San Bernardino. Il terreno ha una superficie di 63.034 ed è affittato a un privato, il cui contratto scade il 20 novembre del 2017. La base d’asta è di 36.572,71 euro.
Podere “Isoletta Loc. Cà Angiolino”. È in vendita al prezzo, su base d’asta, di 102.999,54 euro. Si trova a Fermignano lungo la strada Comunale verso Monte Polo (località del comune di Fermignano). Il fabbricato si sviluppa su due piani e ha una superficie complessiva di 490 mq, con un’area di sedime di circa mq. 5000 e due capanni della superficie di mq. 103.
Poderi “Cà Letizia e Cà Minutuoli di Sotto”. Sono a Monte Polo nel comune di Fermignano. I due terreni hanno una superficie di 447.429 mq e sono affittati a un privato, il cui contratto scade il 10 novembre del 2022. Il prezzo a corpo a base d’asta è di € 133.335,50.
Terreni incolti e boschivi. Sono a Monte Polo nel comune di Fermignano. Hanno una superficie di 489.258 mq. I terreni sono liberi da affitti. Sono in vendita con un prezzo di partenza di 95.400,05 euro.
Podere “Cà Campora” nella località di San Donato in Taviglione a Sassocorvaro. Il fabbricato si sviluppa su due piani con una superficie 570 mq, con un’area di sedime di circa 5.000 mq. Il prezzo a corpo a base d’asta è di € 87.768,40.
Podere “Casino Valborgo”. È a Sassocorvaro lungo la provinciale che da Casinina conduce a Mercatale di Sassocorvaro. Il fabbricato si sviluppa su due piani e ha una superficie di mq. 360, con un’area di sedime di circa 5.000 mq. Il prezzo a corpo a base d’asta è di € 64.872,47.
Terreno affittato al MotoClub Fermignanese. L’immobile è in vendita a un prezzo di 160.000 euro. L’area si trova lungo la provinciale 43 che va verso Acqualagna. Ha una superficie di 89.676 mq e comprende anche un casolare, su due piani, chiamato “Ca’ Giovanni” di 302 mq. Il terreno è affittato dall’8 aprile del 1998 a un canone di 743,66 all’anno con scadenza annuale.
Palazzo De Rossi. Si trova nel centro storico, in via Pozzo Nuovo. Ha una destinazione a uso residenza e per attività commerciali. L’edificio si sviluppa su tre piani con una superficie lorda di 1560 mq. Il prezzo a base d’asta è di 963.090 euro.
Podere “Cà Giacomo”. È a Sassocorvaro, località San Donato in Taviglione. L’edificio, su due piani, ha una superficie di 310 mq, con un’area di sedime di 7.000 mq. Si parte da un prezzo di 88.290 euro.
Terreno alle Cesane. Ha una superficie di 13.477 mq ed è in vendita al prezzo, su base d’asta, di 16.200 euro.
Terreno di 400 mq a Cavallino. È destinato ad attrezzature per le scuole o come parco pubblico o sportivo. Viene ceduto come area a verde non edificabile. Il prezzo a base d’asta è di 4.000 euro.
Locale di 2000 mq ad uso magazzino situato lungo l’ex strada provinciale Pesaro-Urbino. Il costo, a base d’asta, è di 25.000 euro.
Terreno edificabile facente parte del piano denominato il “Petriccio”. È a Urbino in via Quattroventi e ha una superficie complessiva di 2.423 mq. La quota di proprietà del Comune è del 23,60%. Si parte da un prezzo di 2.423.000 euro. Il comune di Urbino ha sottoscritto un accordo di programma con l’Università degli studi Carlo Bo e Asur Marche per la valorizzazione delle aree attraverso una modifica normativa del piano regolatore per favorire le esigenze di mercato e pertanto ha reso il terreno edificabile.
Terreno a Cal Medico di 1723 mq. L’area è attualmente destinata a verde pubblico e parcheggi e fa parte di un terreno privato destinato a opere di urbanizzazione. Viene ceduta ai privati in cambio di una somma al Comune, ma senza cambiarne la destinazione d’uso che rimane destinata verde pubblico e parcheggi. Come dice la delibera questa scelta è stata effettuata perché si tratta di aree marginali di modeste dimensioni e inserite in contesti abitativi già dotati di sufficienti standard urbanistici.
Terreno a Cavallino di 692 mq. Come per quello di Cal Medico, trattandosi di aree marginali e inserito in un’ area privata destinata a opere di urbanizzazione, viene ceduto ai privati per la somma di 13.000 euro senza cambiarne la destinazione d’uso che rimane a verde pubblico.

fonte:https://ifg.uniurb.it/2018/01/09/ducato-online/economia/urbino-nel-2018-il-comune-mette-allasta-17-tra-terreni-e-fabbricati/235102/